COPERTURE: TIPOLOGIE, MATERIALI E VANTAGGI

Le coperture tetti possono essere realizzate con materiali diversi, che vengono declinati in elementi modulari dalle numerose forme e dimensioni. Ogni soluzione si caratterizza per garantire alcuni vantaggi, quindi è necessario verificare con attenzione quali sono gli obiettivi che si vogliono raggiungere e il contesto di installazione. Tra le modalità che si possono adottare si ricordano:

Tegole in pietra naturale
  • le tegole in pietra naturale. Si tratta della soluzione più costosa, ma anche quella più bella dl punto di vista estetico. In secondo luogo necessitano di poca manutenzione perché sono molto resistenti sia all’azione degli agenti atmosferici, dell’umidità, dei raggi solari, degli sbalzi termici e dell’usura.
Tegola in cemento
  • le tegole in cemento, caratterizzate da una notevole semplicità di installazione e dalla capacità di supportare carichi elevati senza alcun problema. Infatti sono molto robuste, resistenti all’azione degli agenti atmosferici ed esteticamente piacevoli. Vengono preferite alle classiche tegole in laterizio perché sono ampiamente adattabili e possono durare a lungo nel tempo senza subire danni a cause di intensi raggi solari, gelate oppure brusche escursioni termiche.
Tegole in PVC
  • Le tegole in pvc sono soluzioni ampiamente personalizzabili e disponibili in un’ampia gamma di modelli, forme, dimensioni e colori. Inoltre sono più economiche e leggere rispetto a molti altri prodotti in differenti materiali. Proprio per questo motivo possono essere utilizzati anche in immobili sottoposti a vincoli architettonici perché da lontano non si distinguono dai moduli preesistenti.
Tegole in resina
  • Anche queste sono disponibili in forme simili ai modelli in laterizio. Durano a lungo nel corso del tempo e hanno un peso pari a un decimo dei normali coppi e delle tegole portoghesi. Possono essere personalizzate per quanto riguarda i colori e hanno costi ridotti rispetto alle tegole in laterizio.
Tegole canadesi, dette anche bitumose

Si caratterizzano per la loro forma particolare che ricorda un parallelepipedo a base di scandole, cioè elementi di ridotte dimensioni. hanno un costo contenuto e il loro colore grigio scuro deriva dal fatto che questi moduli sono composti da una miscela di materiali organici (legno oppure cellulosa) impregnati con bitume. Quindi vengono rivestiti con granella di ardesia. Le tegole canadesi sono impermeabili, richiedono poca manutenzione, sono molto leggere e durano a lungo nel tempo. Tuttavia sono sensibili al fuoco proprio a causa dei materiali usati per la loro fabbricazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *